Ricerche e attività del corso internazionalizzato di archeologia Catania, Varsavia, Konya 2009-2012
  • Ricerche e attività del corso internazionalizzato di archeologia Catania, Varsavia, Konya 2009-2012

Ricerche e attività del corso internazionalizzato di archeologia Catania, Varsavia, Konya 2009-2012

40,00 €

(a cura di)
Pietro Militello - Marco Camera

Quantità

PayPal

Il volume raccoglie 21 contributi frutto delle attività di ricerca e di didattica svolte all’interno del progetto “Corso di laurea magistrale in archeologia, opzione internazionale”, del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’università di Catania. Il progetto, nato a seguito delle convenzioni per la concessione del doppio titolo stipulate tra l’Università di Catania e l’Università di Varsavia (firmata nel 2009 e rinnovata nel 2011) e tra l’Università di Catania e l’Università di Selcuk, Konya, Turchia, firmata nel 2010, è stato finanziato negli anni 2010-2012 dal programma di cooperazione universitaria internazionale del MIUR (Cooperlink), ed ha consentito a studenti italiani e polacchi di ottenere le prime lauree con doppio titolo, oltre  a favorire una più stretta interrelazione tra professori, ricercatori e studenti delle tre università, attraverso l’organizzazione di corsi, seminari ed attività di ricerca in comune, e la concessione di contributi per mobilità a docenti e studenti.
Il volume si articola in tre sezioni. La prima (seminari e ricerche) comprende 12 articoli relativi ad una gamma ampia di temi e di approcci, sviluppati durante le lezioni del corso: il rapporto tra nomadismo e neolitizzazione in Uzbekistan (A. Lasota-Moskalewska, K. Szymczak), il problema dello spazio nell’arte egea e nella architettura egiziana (F. Blakolmer, G. Hölbl), quello dell’occupazione in grotta nella Sicilia dell’Età del Rame (O. Palio), il rapporto tra Greci e indigeni in Sicilia (M. Frasca, M. Camera), aspetti della produzione artistica a Siracusa e in Sicilia in età greca e romana (C. Portale), una riflessione sul tema della romanizzazione (F. Buscemi), ricerche sui cimiteri e sulla topografia di Siracusa e del suo territorio in età tardo antica (M. Sgarlata, F. Buscemi), un esame iconografico su una urna da Çumra  (A. Baldiran). La seconda sezione contiene relazioni su scavi e attività del corso a Kyme eolica (M. Frasca), al Predio Maltese, Siracusa (M. Sgarlata et alii), presso il Museo di Centuripe (R. Patané), nonché i risultati del corso di archeologia sperimentale “Textile production in the Mediterranean” presso l’università di Varsavia (A. Ulanowska). La terza sezione, infine, ospita gli esiti delle ricerche condotte come master thesis dai laureati del corso, relative a temi di archeologia minoica (A. Catania, M. Figuera, A. Licciardello) e preistoria siciliana (K. Zebrowska).

This volume collects 21 papers pertaining to researches carried out within the project “Master degree course in Archaeology, international option” of the Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania. The project began with the convention signed in 2009 and then 2011 between the University of Catania and the University of Warsaw and in 2010 between the University of Catania and the University of Selcuk, Konya, Turkey. The project,  funded from 2009 to 2012 by the program of international cooperation Cooperlink of the Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca, allowed post-graduate students in Archaeology to obtain a double Laurea Magistralis certificate, Italian and Polish, and led to the development of a stronger scientific relationship between the three universities through joint courses and seminars, and through grants for the transfer of professors, researchers and students.
The volume is divided into three sections. The first one collects papers on various topics, written by professors of the course, dealing with the relation between nomadism and neolithization in Uzbekistan (A. Lasota-Moskalewska, K. Szymczak), the problem of space in Aegean art and Egyptian architecture (F. Blakolmer, G. Hölbl), the problem of cave occupation in the Sicilian Copper Age (O. Palio), the relationship between Greeks and indigenous people in Sicily in the archaic period (M. Frasca, M. Camera), aspects of artistic production in Syracuse and Sicily in the Greek and Roman periods (C. Portale), a reflection on the concept of Romanization (F. Buscemi), research on the cemeteries and topography of Syracuse and its territory (M. Sgarlata, F. Buscemi) and an iconographic analysis of an ostotheke from Çumra Turkey (A. Baldiran). The second section includes reports on excavations and activities carried out within the course, at ancient Kyme, Turkey (M. Frasca), Predio Maltese, Syracuse (M. Sgarlata et alii), Museo di Centuripe (R. Patané), and the results of a course on “Textile production in the Mediterranean” at the University of Warsaw (A. Ulanowska). The third section, finally, contains the results of some of the master theses written for the course, on Minoan archaeology (A. Catania, M. Figuera, A. Licciardello) and Sicilian funerary architecture (K. Zebrowska).

Scheda tecnica

ISBN 13
978-88-6485-062-7
Anno di pubblicazione
2012
Formato
A4